AXIS Loitering Guard

Informazioni sull'applicazione

AXIS Loitering Guard monitora un'area di interesse e invia un allarme se nell'area si verifica la circolazione prolungata di persone, veicoli o altri oggetti. Questo comportamento è considerato circolazione sospetta. L'allarme può essere utilizzato da dispositivi con tecnologia video di rete Axis e da software di terze parti per, ad esempio, avvisare il personale responsabile della sicurezza o registrare video.

Per ridurre i falsi allarmi, è consigliabile utilizzare i filtri per ignorare oggetti come foglie ondulanti e piccoli animali.

Utilizzare i profili per creare più configurazioni, ad esempio per il giorno e la notte o per le diverse parti della scena. Ogni profilo dispone delle proprie impostazioni e genera i propri allarmi.

Requisiti

L'applicazione può essere installata nei dispositivi video di rete Axis che supportano AXIS Camera Application Platform. Un elenco completo di dispositivi compatibili e versioni del firmware è disponibile su axis.com/applications

Raccomandiamo i seguenti browser:

  • ChromeTM

  • Firefox®

Consigli sul montaggio della telecamera

Prima di cominciare ad utilizzare l'applicazione, prendere in considerazione i seguenti consigli:

  • Se l'area monitorata presenta differenze significative nell'elevazione, creare più profili e impostare la prospettiva in ogni profilo. Vedere Modalità di utilizzo dei profili.

  • L'accuratezza del rilevamento può essere ridotta da condizioni climatiche avverse come forti piogge o neve.

  • Assicurarsi che le condizioni di illuminazione rientrino nelle specifiche del dispositivo. Se necessario, utilizzare luci supplementari.

  • Assicurarsi che la telecamera non sia soggetta a vibrazioni eccessive. Le vibrazioni potrebbero attivare falsi allarmi.

  • Ogni volta che cambia la posizione preset di PTZ, è necessario calibrare nuovamente l'applicazione. Si consiglia di non eseguire un giro di ronda insieme alla protezione da circolazione sospetta.

  • Ogni volta che i filtri cambiano, l'applicazione esegue nuovamente la calibrazione. Di conseguenza, sarà necessario del tempo perché gli oggetti rilevati prima della modifica dei filtri vengano nuovamente rilevati dall'applicazione.

  • Gli oggetti piccoli e distanti potrebbero non essere rilevati.

  • Gli oggetti che si avvicinano in linea retta alla telecamera devono percorrere una distanza maggiore, rispetto agli altri oggetti, per poter essere rilevati.

Installa l'applicazione

Nota

Per installare applicazioni nel dispositivo sono necessari diritti di amministratore.

  1. Per scaricare l'applicazione, andare a axis.com/applications.

  2. Accedere alla pagina Web della telecamera.

  3. Andare a Settings > Apps (Impostazioni > App) e fare clic su Add (Aggiungi).

  4. Caricare il file dell'applicazione (.eap) nella telecamera.

Avvia l'applicazione

  1. Accedere alla pagina Web del dispositivo e andare a Settings > Apps (Impostazioni > App).

  2. Selezionare l'applicazione.

  3. Attivare l'applicazione tramite il pulsante.

Arrestare l'applicazione

  1. Accedere alla pagina Web del dispositivo e andare a Settings > Apps (Impostazioni > App).

  2. Selezionare l'applicazione.

  3. Chiudere l'applicazione tramite il pulsante di attivazione.

Impostare l'applicazione

Ecco una panoramica delle modalità di impostazione dell'applicazione.

  1. Accedere alla pagina Web del dispositivo come amministratore e andare a Settings > Apps > AXIS Loitering Guard (Impostazioni > App > AXIS Loitering Guard).

  2. Selezionare l'applicazione e fare clic su Open (Apri).

  3. Utilizzare i profili per creare più configurazioni, ad esempio per il giorno e la notte o per le diverse parti della scena. Ogni profilo dispone delle proprie impostazioni e genera i propri allarmi.

  4. Utilizzare le aree di inclusione e di esclusione per definire le parti della scena in cui devono essere rilevati gli oggetti in movimento.

  5. Impostare le condizioni di circolazione sospetta.

  6. Utilizzare la conferma visiva per assicurarsi che vengano rilevati tutti gli oggetti che devono effettivamente essere rilevati.

  7. Attivare un allarme con la funzione allarme di prova.

  8. Se l'applicazione attiva troppi allarmi indesiderati, utilizzare uno o più filtri.

  1. Visualizzazione in diretta
  2. Impostazioni profilo
  3. Allarme di prova e conferma visiva

Modalità di utilizzo dei profili

Ogni profilo attiva i propri allarmi e dispone delle proprie impostazioni, rendendo possibile la creazione di eventi con azioni differenti nella telecamera e nel software di terze parti. Ad esempio, per utilizzare una configurazione durante il giorno e una durante la notte, creare due profili con impostazioni diverse. Creare quindi una regola di azione per ogni profilo e utilizzare le pianificazioni diurne e notturne come condizioni aggiuntive.

  • Quando utilizzare più profili:
  • per impostare configurazioni diverse per riprese diurne e notturne

  • per utilizzare più aree di inclusione

  • per impostare configurazioni diverse per posizioni preset di PTZ diverse

  • quando si desidera utilizzare più aree di inclusione

  • per impostare regole di azione diverse con condizioni di circolazione sospetta differenti

  • se la telecamera monitora un'area con differenze di elevazione, è possibile utilizzare profili con impostazioni della prospettiva diverse per filtrare gli oggetti piccoli. Suddividere l'area in regioni senza differenze di elevazione significative e creare un profilo per ogni regione. In ogni profilo modificare l'area di inclusione per coprire la regione e calibrare la prospettiva nella regione anziché in tutta l'immagine. Vedere Filtro per oggetti piccoli in una scena con profondità.

Modalità di creazione di un profilo

  1. Andare alla pagina Web dell'applicazione e fare clic su

  2. Per copiare le impostazioni da un profilo creato in precedenza, selezionare un profilo dall'elenco Import settings from (Importa impostazioni da).

  3. Per rinominare il profilo, andare a Profile properties (Proprietà del profilo) e fare clic su

  4. Digitare il nome nel campo di testo e fare clic su Done (Fatto).

Modalità di eliminazione di un profilo

Nota

Se si elimina un profilo utilizzato da una regola di azione o da un software di terze parti, ricordare di eliminare o modificare anche la regola di azione o il software di terze parti.

  1. Fare clic sulla croce nella scheda del profilo o procedere nel modo seguente:
  2. Selezionare la scheda del profilo.

  3. Andare a Profile properties (Proprietà del profilo) e fare clic su .

  4. Fare clic su e confermare facendo clic su Done (Fatto).

Modalità di collegamento di un profilo a una posizione preset di PTZ

Nota

Ogni volta che la posizione preset cambia, l'applicazione deve essere nuovamente calibrata.

Per limitare il rilevamento a una posizione preset specifica, è possibile collegare il profilo a una posizione preset.

  1. Andare alla pagina Web dell'applicazione e selezionare un profilo esistente o fare clic su per creare un nuovo profilo.

  2. Attivare Connected preset position (Posizione preimpostata connessa).

  3. Selezionare una posizione preset dal menu a discesa.

    Per rilevare la circolazione sospetta in tutte le posizioni preset, selezionare All preset positions (Tutte le posizioni preimpostate).

Aggiungere sovrapposizioni di allarmi ai flussi video

Per visualizzare l'evento che ha attivato un allarme nel flusso video in diretta e registrato, attivare la sovrapposizione di allarmi. Quando la sovrapposizione allarmi è attivata, viene visualizzato un rettangolo attorno agli oggetti che attivano gli allarmi.

Importante

Le sovrapposizioni di allarmi vengono masterizzate nel flusso video. Non è possibile rimuoverle dal video registrato.

Nota

Se si utilizzano aree di visione, le sovrapposizioni di allarmi vengono visualizzate solo nella prima area di visione. Il nome predefinito della prima area di visione è View area 1 (Area di visione 1).

  1. Andare alla pagina Web dell'applicazione e selezionare un profilo esistente o fare clic su per creare un nuovo profilo.

  2. Attivare Alarm overlay (Sovrapposizione allarmi).

  3. Selezionare la risoluzione con cui devono essere visualizzate le sovrapposizioni di allarmi. È possibile selezionare solo una risoluzione, che verrà applicata a tutti i profili con la sovrapposizione allarmi.

  4. Fare clic su Next (Avanti).

  5. Aprire il software di gestione video (VMS) e affiancare le finestre.

  6. Per assicurarsi che le sovrapposizioni di allarmi vengano visualizzate nei flussi video, tornare alla pagina Web dell'applicazione e fare clic su Test alarm (Allarme di prova).

  7. Fare clic su Finish (Fine).

Area di inclusione

L'area di inclusione è l'area in cui gli oggetti che circolano sospettosamente attivano allarmi. Gli oggetti possono attivare allarmi, anche se all'interno dell'area di inclusione è presente solo parte dell'oggetto. L'applicazione ignora tutti gli oggetti che circolano sospettosamente all'esterno dell'area di inclusione.

L'area di inclusione predefinita è rappresentata da un rettangolo che copre l'intera immagine.

Utilizzare il mouse per ridimensionare l'area in modo che copra solo la parte dell'immagine in cui devono essere rilevati gli oggetti che circolano sospettosamente. Il rettangolo predefinito può essere modificato in un poligono con un massimo di 10 angoli.

  • Per aggiungere un nuovo angolo, fare clic sul bordo dell'area di inclusione. Trascinare l'angolo nella posizione desiderata.

  • Per spostare un angolo, fare clic su di esso e trascinarlo nella nuova posizione.

  • Per eliminare un angolo, fare clic con il pulsante destro del mouse su di esso.

  • Per spostare l'intera area di inclusione, posizionare il puntatore del mouse all'interno dell'area. Quando il puntatore del mouse cambia forma, trascinare l'area nella nuova posizione.

  • Per selezionare l'area di inclusione, fare clic all'interno di essa oppure fare clic su .

  • Per reimpostare le dimensioni predefinite dell'area di inclusione, fare clic su .

Suggerimento

Se vicino all'area di inclusione si trova un marciapiede o una strada trafficata, è consigliabile tracciare l'area di inclusione in modo che gli oggetti esterni ad essa non vengano rilevati accidentalmente. Per tale motivo è preferibile evitare di tracciare l'area di inclusione troppo vicino al marciapiede o alla strada trafficata.

Aree di esclusione

Un'area di esclusione è un'area all'interno di un'area di inclusione in cui gli oggetti che circolano sospettosamente non attivano allarmi. Se all'interno dell'area di inclusione sono presenti aree che attivano molti allarmi indesiderati, utilizzare le aree di esclusione. Non appena l'oggetto entra in un'area di esclusione, l'applicazione interrompe il tempo di circolazione sospetta per tale oggetto. Quando l'oggetto entra nuovamente nell'area di inclusione, il conteggio del tempo di circolazione viene ripreso.

È possibile creare fino a 3 aree di esclusione.

Utilizzare il mouse per spostare e ridimensionare l'area in modo che copra la parte dell'immagine desiderata. Il rettangolo predefinito può essere modificato in un poligono con un massimo di 10 angoli.

  • Per aggiungere un nuovo angolo, fare clic sul bordo dell'area di esclusione. Trascinare l'angolo nella posizione desiderata.

  • Per spostare un angolo, fare clic su di esso e trascinarlo nella nuova posizione.

  • Per eliminare un angolo, fare clic con il pulsante destro del mouse su di esso.

  • Per spostare l'area di esclusione, posizionare il puntatore all'interno dell'area. Fare clic su e trascinare l'area nella nuova posizione.

  • Per aggiungere un'area di esclusione, fare clic su

  • Per selezionare un'area di esclusione, fare clic nell'area di esclusione o fare clic su

  • Per rimuovere un'area di esclusione, fare clic su

Suggerimento

Posizionare le aree di esclusione all'interno dell'area di inclusione. Utilizzare le aree di esclusione in modo da coprire, ad esempio, vegetazione o alberi in movimento che potrebbero attivare falsi allarmi.

Informazioni sulle condizioni per la circolazione sospetta

Le condizioni di circolazione sospetta definiscono i casi in cui si verifica una circolazione sospetta all'interno dell'area. Impostare il tempo di massimo di circolazione consentito a un oggetto prima che venga attivato un allarme, quindi scegliere tra le seguenti condizioni:

  • Individual (Singolo) indica che l'applicazione rileva il tempo per i singoli oggetti. Se l'oggetto circola in modo sospetto all'interno dell'area di inclusione per un periodo di tempo più lungo rispetto a quello specificato, si attiva un allarme. Il conteggio del tempo di circolazione sospetta inizia quando l'oggetto entra in un'area di inclusione. Se l'oggetto lascia l'area di inclusione, l'applicazione reimposta il singolo tempo di circolazione sospetta.

    Se due o più oggetti si muovono vicini e insieme, talvolta si uniscono. L'oggetto unito è considerato un nuovo oggetto ed eredita il tempo di circolazione sospetta più lungo tra i due oggetti uniti.

  • Group (Gruppo) indica che l'applicazione rileva il tempo per l'intera area di inclusione. In caso di circolazione sospetta all'interno dell'area di inclusione per un periodo di tempo più lungo rispetto a quello specificato, si attiva un allarme. L'applicazione reimposta il tempo di circolazione sospetta del gruppo se per qualche tempo non sono presenti oggetti nell'area.

È possibile combinare le condizioni con la creazione di profili diversi. Non è possibile selezionare entrambe le condizioni nello stesso profilo. Vedere Modalità di impostazione della circolazione sospetta di singoli oggetti e di gruppi di oggetti.

Filtri

Se l'applicazione attiva troppi allarmi indesiderati, iniziare modificando le aree di inclusione e di esclusione. Se vengono attivati ancora troppi allarmi, utilizzare uno o più filtri:

Oggetti piccoli –
Utilizzare questa opzione per ignorare gli oggetti piccoli.
Oggetti ondulanti –
Utilizzare questa opzione per ignorare gli oggetti che si spostano solo per una breve distanza.

Consigli sui filtri

  • I filtri vengono applicati a tutti gli oggetti in movimento rilevati dall'applicazione e devono essere impostati con attenzione per assicurarsi che nessun oggetto importante venga ignorato.

  • Utilizzare meno filtri possibile.

  • Impostare un filtro alla volta e utilizzare la conferma visiva per verificare le impostazioni prima di attivare un altro filtro.

  • Modificare le impostazioni dei filtri con molta cautela finché non viene raggiunto il risultato desiderato.

Il filtro per oggetti piccoli

Il filtro per oggetti piccoli riduce i falsi allarmi ignorando gli oggetti di piccole dimensioni, come piccoli animali.

  • Filtri per oggetti piccoli disponibili:
  • No depth (Nessuna profondità) è ideale se non c'è profondità oppure se la profondità è lieve nell'immagine e in situazioni in cui la prospettiva non viene utilizzata. Potrebbero verificarsi, ad esempio, situazioni in cui la telecamera ha una visione panoramica dell'area o controlla un'area con differenze significative nell'elevazione. Vedere Modalità di filtro di oggetti piccoli in una scena senza profondità.

  • Depth (Profondità) consente di ridurre al massimo i falsi allarmi ed è consigliato per la maggior parte delle installazioni. Selezionare questa opzione se l'immagine ha una profondità significativa, ovvero se gli oggetti lontani dalla telecamera appaiono più piccoli degli oggetti vicini alla telecamera. Vedere Filtro per oggetti piccoli in una scena con profondità.

Quando l'immagine ha una profondità significativa è necessario calibrare la prospettiva. Durante la calibrazione, l'applicazione confronta l'altezza degli oggetti che appaiono nell'immagine con l'altezza effettiva degli oggetti fisici corrispondenti. L'applicazione utilizza la prospettiva calibrata per calcolare le dimensioni dell'oggetto prima dell'applicazione del filtro oggetti piccoli.

Nota
  • Il filtro si applica a tutti gli oggetti nell'immagine, non solo agli oggetti nella stessa posizione del rettangolo di impostazione.
  • L'applicazione ignora gli oggetti più piccoli di entrambi i valori di altezza e larghezza immessi.
Filtro per oggetti piccoli in una scena con profondità
  1. Andare alla pagina Web dell'applicazione e selezionare un profilo esistente o fare clic su per creare un nuovo profilo.

  2. Andare a Filters > Small objects (Filtri > Oggetti piccoli) e fare clic su

  3. Attivare il filtro tramite il pulsante commutatore.

  4. Selezionare depth (Profondità).

  5. Calibrare la prospettiva. Vedere Calibrare prospettiva.

  6. Impostare le dimensioni degli oggetti da escludere.

    Se si seleziona An adult (Un adulto), gli oggetti più piccoli di 75 x 75 cm vengono esclusi.

    Se si seleziona A custom size (Dimensioni personalizzate), è possibile impostare le dimensioni degli oggetti da escludere. Per non attivare allarmi, gli oggetti devono avere entrambi i valori di altezza e larghezza più piccoli di quelli immessi.

  7. Per verificare le impostazioni del filtro, spostare il rettangolo della visualizzazione in diretta e assicurarsi che gli oggetti che non devono attivare allarmi rientrino nel rettangolo.

    Quando viene trascinato nella visualizzazione in diretta, il rettangolo si adatta per mostrare quanto è grande un oggetto dell'altezza e della larghezza immesse in tale posizione nell'immagine.

  8. Fare clic su Finish (Fine).

Calibrare prospettiva

Posizionare barre verticali nell'immagine per calibrare la prospettiva. Le barre rappresentano oggetti fisici a distanze diverse dalla telecamera.

  1. Nella visualizzazione in diretta, scegliere due o più oggetti di altezza nota, ad esempio esseri umani o pali di recinsione, posizionati a terra e a distanze differenti dalla telecamera.

  2. Fare clic su e posizionare una barra per ciascun oggetto nella visualizzazione in diretta.

  3. Per regolare la lunghezza delle barre affinché corrisponda all'altezza dell'oggetto che appare nell'immagine, fare clic e trascinare alle estremità.

  4. Per ciascuna barra, immettere l'altezza dell'oggetto corrispondente.

  5. Per migliorare la calibrazione, aggiungere ulteriori barre.

Example

Se è presente una recinzione con pali alti 2 metri che si estendono dalla telecamera verso l'orizzonte, posizionare le barre sui pali della recinzione, regolare le lunghezze e immettere 200 cm nei campi.

Modalità di filtro di oggetti piccoli in una scena senza profondità
  1. Andare alla pagina Web dell'applicazione e selezionare un profilo esistente o fare clic su per creare un nuovo profilo.

  2. Andare a Filters > Small objects (Filtri > Oggetti piccoli) e fare clic su

  3. Attivare il filtro tramite il pulsante commutatore.

  4. Selezionare no depth (nessuna profondità).

  5. Modificare le dimensioni dell'oggetto effettuando una delle seguenti operazioni:

    • Per ridimensionare il rettangolo nella visualizzazione in diretta, utilizzare il mouse. L'applicazione ignora tutti gli oggetti che rientrano nel rettangolo. Per confrontare le dimensioni del filtro con le dimensioni degli oggetti reali nell'immagine, posizionare il rettangolo in punti diversi della visualizzazione in diretta.

    • Immettere la larghezza e l'altezza negli appositi campi.

  6. Fare clic su Finish (Fine).

Il filtro oggetti ondulanti

Il filtro per oggetti ondulanti ignora gli oggetti che si spostano solo per una breve distanza, ad esempio foglie ondulanti, bandiere e relative ombre. Se gli oggetti ondulanti sono di grandi dimensioni, ad esempio grandi laghetti o grandi alberi, utilizzare le aree di esclusione anziché il filtro. Il filtro viene applicato a tutti gli oggetti ondulanti rilevati e, se il valore è troppo grande, gli oggetti importanti potrebbero non attivare azioni.

Quando viene applicato il filtro relativo agli oggetti ondulanti e l'applicazione rileva un oggetto, l'oggetto non attiva un'azione finché non si sposta per una distanza superiore alle dimensioni del filtro.

Configurazione del filtro per oggetti ondulanti

Il filtro ignora gli oggetti in movimento a una distanza inferiore rispetto a quella dal centro al bordo dell'ellisse.

Nota
  • Il filtro si applica a tutti gli oggetti nell'immagine, non solo agli oggetti nella stessa posizione dell'ellisse di impostazione.
  • Si consiglia di iniziare con un filtro di piccole dimensioni.
  • Se il filtro per gli oggetti ondulanti è troppo grande, gli oggetti potrebbero non soddisfare i criteri di circolazione sospetta e, di conseguenza, non attivare allarmi.
  1. Andare alla pagina Web dell'applicazione e selezionare un profilo esistente o fare clic su per creare un nuovo profilo.

  2. Andare a Filters > Swaying objects (Filtri > Oggetti ondulanti) e fare clic su

  3. Attivare il filtro tramite il pulsante commutatore.

  4. Per ridimensionare il filtro nella visualizzazione in diretta, utilizzare il mouse o modificare il valore nel campo Distance (Distanza).

  5. Per confrontare le dimensioni del filtro con le dimensioni degli oggetti reali nell'immagine, posizionare l'ellisse in punti diversi della visualizzazione in diretta.

  6. Fare clic su Done (Fatto).

Conferma visiva

Utilizzare la conferma visiva per assicurarsi che vengano rilevati tutti gli oggetti che devono effettivamente essere rilevati.

Esistono due tipi di conferma visiva nella visualizzazione in diretta:

  • I profili su tutti gli oggetti in movimento. Un profilo verde indica che l'applicazione ha rilevato l'oggetto. Se un singolo oggetto raggiunge il limite di tempo massimo, il profilo diventa di colore rosso e l'applicazione invia un allarme. Se la circolazione sospetta di gruppi di oggetti raggiunge il limite massimo di tempo, l'intera area di inclusione diventa di colore rosso e l'applicazione invia un allarme.

  • Una barra di avanzamento è visualizzata sotto l'oggetto. Se l'oggetto o gli oggetti che circolano sospettosamente raggiungono il limite di tempo massimo, la barra di avanzamento diventa completamente rossa e l'applicazione invia un allarme.

Nota
  • La conferma visiva può causare latenza video e influire sulle prestazioni durante la configurazione.
  • Se si modifica la posizione preset della telecamera PTZ, l'applicazione necessita di alcuni secondi per effettuare nuovamente la calibrazione. Questo genera un ritardo prima che la conferma visiva venga nuovamente visualizzata.
  • Per migliorare le prestazioni, la conferma visiva si disattiva automaticamente dopo 15 minuti.

Per attivare la conferma visiva, fare clic su Visual confirmation (Conferma visiva).

Monitoraggio dell'utilizzo dell'applicazione in dispositivi multicanale

Nei dispositivi multicanale, l'applicazione può essere utilizzata su più canali contemporaneamente. Ciascun canale video ha i propri profili con un'area di inclusione, aree di esclusione e filtri.

Visitare il sito Web all'indirizzo www.axis.com per un elenco completo dei dispositivi multicanale supportati.

Nota
  • L'esecuzione dell'applicazione su più canali contemporaneamente può influire sulle prestazioni del dispositivo.
  • Per utilizzarla su più canali, l'applicazione deve essere attivata e configurata per ogni canale.
  • Per passare da un canale all'altro, selezionare l'opzione desiderata dall'elenco di canali nella visualizzazione in diretta.
  • Per disabilitare un canale, rimuovere tutti i rispettivi profili.

Registrazione di video in caso di allarme

Di seguito viene illustrato come configurare il dispositivo Axis per registrare video su una scheda di memoria quando l'applicazione attiva un allarme.

  1. Nella pagina Web del dispositivo, andare a Settings > Apps (Impostazioni > App) e assicurarsi che l'applicazione sia in esecuzione.

  2. Per verificare che la scheda di memoria sia montata, andare a Settings > System > Storage (Impostazioni > Sistema > Archiviazione).

  3. Andare in Settings > System > Events (Impostazioni > Sistema > Eventi) e aggiungere una regola.

  4. Inserire un nome per la regola.

  5. Nell'elenco delle condizioni, in Applications (Applicazioni), selezionare il profilo dell'applicazione. Per attivare la stessa azione per tutti i profili, selezionare Any Profile (Qualsiasi profilo).

  6. Nell'elenco delle azioni, in Recordings (Registrazioni), selezionare Record video (Registrazione video).

  7. Selezionare un profilo di streaming esistente o crearne uno nuovo.

  8. Selezionare SD card (Scheda di memoria) dall'elenco delle opzioni di archiviazione.

    Assicurarsi che la scheda di memoria sia montata.

  9. Tornare alla pagina Web dell'applicazione. Per verificare la regola, fare clic su Test alarm (Allarme di prova) nella visualizzazione in diretta.

Modalità di impostazione della circolazione sospetta di singoli oggetti e di gruppi di oggetti

In questo esempio viene illustrato come impostare due profili con diverse condizioni di circolazione sospetta.

  1. Accedere alla pagina Web dell'applicazione, andare a Profile properties (Proprietà del profilo) e fare clic su

  2. Modificare il nome del profilo in "Circolazione sospetta singolo".

  3. Andare a Loitering conditions (Condizioni circolazione sospetta) e fare clic su

  4. Selezionare l'opzione Individual (Singolo).

  5. Immettere l'intervallo di tempo per il quale la presenza del singolo oggetto è consentita nell'area di inclusione prima dell'attivazione di un allarme.

  6. Fare clic su Done (Fatto).

  7. Fare clic sulla scheda .

  8. Andare a Profile properties (Proprietà del profilo) e fare clic su .

  9. Modificare il nome del profilo in "Circolazione sospetta gruppo".

  10. Andare a Loitering conditions (Condizioni circolazione sospetta) e fare clic su

  11. Selezionare l'opzione Group (Gruppo).

  12. Immettere il tempo accumulato massimo per diversi oggetti che circolano sospettosamente in un'area di inclusione prima che venga attivato un allarme.

  13. Fare clic su Done (Fatto).

  14. Impostare due regole di azione diverse, una con un profilo "Circolazione sospetta singolo" come trigger e l'altra con profilo "Circolazione sospetta gruppo" come trigger. Vedere Registrazione di video in caso di allarme.

Risoluzione di problemi

Troppi falsi allarmi

Se l'applicazione attiva allarmi indesiderati per oggetti esterni all'area di inclusione, puntare la telecamera in modo che la visualizzazione in diretta copra solo l'area di interesse.