AXIS T8705 Video Decoder

Panoramica delle soluzioni

Introduzione

Individuazione del dispositivo sulla rete

Per trovare i dispositivi Axis sulla rete e assegnare loro un indirizzo IP in Windows®, utilizzare AXIS IP Utility o AXIS Device Manager. Queste applicazioni sono entrambe gratuite e possono essere scaricate dal sito Web axis.com/support.

Per ulteriori informazioni su come trovare e assegnare indirizzi IP, andare alla sezione Come assegnare un indirizzo IP e accedere al dispositivo.

Supporto browser

Il dispositivo può essere utilizzato con i seguenti browser:

ChromeTM

Firefox®

EdgeTM

Safari®

Windows®

consigliato

consigliato

macOS®

consigliato

consigliato

Linux®

consigliato

consigliato

Altri sistemi operativi

✓*

*Per usare l'interfaccia web di AXIS OS con iOS 15 o iPadOS 15, vai a Impostazioni > Safari > Avanzate > Funzioni sperimentali e disabilita NSURLSession Websocket.

Aprire la pagina Web del dispositivo

  1. Apri un browser e digita il nome di host o l'indirizzo IP del dispositivo Axis.

    Se non si conosce l'indirizzo IP, utilizzare AXIS IP Utility o AXIS Device Manager per individuare il dispositivo sulla rete.

  2. Digitare il nome utente e la password. Se si accede al dispositivo per la prima volta, è necessario impostare la password root. Vedere Impostazione di una nuova password per l'account root.

Impostazione di una nuova password per l'account root

Il nome utente predefinito dell'amministratore è root. Non c'è alcuna password predefinita per l'account root. La prima volta che si esegue l'accesso al dispositivo, impostare la password.

  1. Digitare una password. Attenersi alle istruzioni sulle password sicure. Vedere Password sicure.

  2. Ridigitare la password per confermarne la correttezza.

  3. Fare clic su Add user (Aggiungi utente).

Importante

In caso di smarrimento della password per l'account root, andare a Ripristino delle impostazioni predefinite di fabbrica e seguire le istruzioni.

Password sicure

Importante

I dispositivi Axis inviano la password inizialmente impostata in chiaro tramite la rete. Per proteggere il dispositivo dopo il primo accesso, impostare una connessione HTTPS sicura e crittografata, quindi cambiare la password.

La password del dispositivo è il sistema di protezione principale dei dati e dei servizi. I dispositivi Axis non impongono un criterio password in quanto potrebbero essere utilizzati in vari tipi di installazioni.

Per proteggere i tuoi dati ti consigliamo vivamente di:

  • Utilizzare una password con almeno 8 caratteri, preferibilmente creata da un generatore di password.

  • Non mostrare la password.

  • Cambiare la password a intervalli regolari, almeno una volta all'anno.

Panoramica della pagina Web

Questo video mette a disposizione una panoramica dell'interfaccia del dispositivo.

Interfaccia Web dei dispositivi Axis

Configurare il dispositivo

Aggiungi molteplici telecamere

Nota

La procedura guidata per telecamera funziona unicamente con telecamere Axis. Devi aggiungere telecamere di altre marche una alla volta, vedi Aggiungi una telecamera.

  1. Vai a Video sources (Sorgenti video).

  2. Fai clic su Add video sources (Aggiungi sorgenti video) e seleziona il metodo Step-by-step (Passo dopo passo).

  3. Fare clic su Next (Avanti).

    La procedura guidata cerca nella rete le telecamere Axis.

  4. Fai clic su Add credentials (Aggiungi credenziali) e immetti Name (Nome), Username (Nome utente) e Password. Fare clic su Save (Salva).

    Il decoder necessita di nomi utente e password affinché le telecamere possano accedere ai flussi video. Il decoder può avere molteplici credenziali salvate. Tenterà di eseguire l'accesso a tutte le telecamere usando tutte le credenziali archiviate.

  5. Fare clic su Next (Avanti).

  6. Seleziona le telecamere che desideri aggiungere e fai clic su Save (Salva).

    Il decoder tenterà di eseguire l'accesso alla telecamera con tutte le credenziali salvate.

    Per eseguire l'accesso a molteplici impostazioni per le telecamere, vedi Impostazioni avanzate telecamera.

Aggiungi una telecamera

  1. Vai a Video sources (Sorgenti video).

  2. Fai clic su Add video sources (Aggiungi sorgenti video) e seleziona il metodo Manual (Manuale).

  3. Fare clic su Next (Avanti).

  4. Seleziona un tipo di sorgente video e fai clic su Next (Avanti).

  5. Immetti i dettagli di configurazione.

    • Per una telecamera Axis: Immetti un nome, l'indirizzo IP, il nome utente e la password per la telecamera.

    • Per altri marchi: Immetti un nome, un URL che si può usare per accedere al flusso video, il nome utente e la password della telecamera e il codec usato per il flusso.

  6. Fare clic su Save (Salva).

    Per eseguire l'accesso a molteplici impostazioni per le telecamere, vedi Impostazioni avanzate telecamera.

Configura un monitor

  1. Vai a Display.

  2. Seleziona una di queste opzioni in Multi mode (Modalità multipla):

    • Per mostrare le sorgenti video una alla volta in sequenza, seleziona Sequencer e imposta l'intervallo di visualizzazione di ciascuna sorgente.

    • Per mostrare molteplici sorgenti video simultaneamente, seleziona Multiview (Multivista) e seleziona un layout.

  3. In Video output (Output video), seleziona una risoluzione e una frequenza di aggiornamento compatibili con il tuo schermo. Vedi la documentazione per il tuo schermo.

Impostazioni avanzate telecamera

Dopo l'aggiunta di una telecamera, sarai in grado di accedere a ulteriori impostazioni telecamera dalla vista Edit (Modifica).

  1. Vai a Video sources (Sorgenti video).

  2. Seleziona una sorgente video.

  3. Fai clic su e poi su Edit video source (Modifica sorgente video).

Rimuovere una telecamera

  1. Vai a Video sources (Sorgenti video).

  2. Trova la telecamera che desideri rimuovere.

  3. Fai clic su e poi su Delete video source (Elimina sorgente video).

Aggiorna il tuo dispositivo alla versione firmware 6.0.x

Per eseguire l'aggiornamento del dispositivo a V6.0.x, devi prima eseguire l'aggiornamento a V5.1.8.5. Ti servono i seguenti file:

  • Firmware T8705_V5.1.8.5.bin (firmware ponte)

  • Firmware T8705_V6.0.x.bin

Andare a Maintenance > Firmware upgrade (Manutenzione > Aggiornamento firmware) e fare clic su Upgrade (Aggiorna). Segui le istruzioni.

  • L'aggiornamento da V5.1.8.2 o V5.1.8.4 a V5.1.8.5 impiega circa 10 minuti.

  • L'aggiornamento da V5.1.8.5 to V6.0.x impiega circa 15 minuti.

Se si è verificato un errore dell'aggiornamento firmware

  1. Invia una segnalazione ad axis.com/support. Comprendi nel report informazioni sul MAC address del dispositivo.

  2. Decomprimi il file wic incluso (decoder-image-prod-6.0.x.wic.gz) e salvalo su una scheda di memoria.

  3. Inserisci la scheda di memoria nel lettore per schede di memoria. Apri il file e segui le istruzioni per eseguire l'aggiornamento del firmware con il file wic.

L'interfaccia dispositivo

Per raggiungere l'interfaccia dispositivo, digita l'indirizzo IP del dispositivo in un browser web.

Mostra o nascondi il menu principale.

Accedere alla guida dispositivo.

Modificare la lingua.

Imposta il tema chiaro o il tema scuro.

Il menu contestuale contiene:

  • Informazioni relative all'utente che ha eseguito l'accesso.

  • Change user (Cambia utente): Disconnettersi dall'utente corrente e accedere a un nuovo utente.

  • Log out (Disconnetti): Disconnettere l'utente corrente.

Il menu contestuale contiene:

  • Analytics data (Dati di analisi): acconsenti alla condivisione dei dati non personali del browser.

  • Feedback: condividi qualsiasi feedback per contribuire a rendere migliore la tua esperienza utente.

  • Legal (Informazioni legali): visualizzare informazioni sui cookie e le licenze.

  • About (Informazioni): visualizza le informazioni relative al dispositivo, compresa la versione del firmware e il numero di serie.

Stato

RAM use (Utilizzo RAM): percentuale di RAM usata.

CPU use (Utilizzo CPU): percentuale di CPU usata.

GPU use (Utilizzo GPU): percentuale di GPU usata.

GPU bus use (Utilizzo bus GPU): percentuale di bus GPU usata.

Decoding process (Processo di decodifica): stato corrente del processo di decodifica, In esecuzione o Arrestato.

IP address (Indirizzo IP): l'indirizzo IP del dispositivo.

Date and time (Data e ora): data e ora del dispositivo.

Sorgenti video

Name (Nome): Il nome della sorgente video.

Type (Tipo): Il tipo di sorgente video, Axis o Generic (Generico).

Add video sources (Aggiungi sorgenti video): Crea una nuova sorgente video. Puoi usare due metodi diversi:

  • Step-by-step (Passo a passo): Aggiungi un dispositivo Axis con una procedura guidata.

  • Manual (Manuale): Aggiungi qualsiasi dispositivo manualmente.

Il menu contestuale contiene:

Edit video source (Modifica sorgente video): Modifica le proprietà della sorgente video.

Delete video source (Elimina sorgente video): Elimina sorgente video.

Display

Fai clic per eseguire la configurazione dell'ordine di sequenza. Con la sequenza, sei in grado di decidere in quale ordine vuoi visualizzare le diverse viste.

Fai clic per aggiungere una nuova vista. Puoi aggiungere tutte le viste che vuoi.

Start sequence (Inizia sequenza): Fai clic per attivare la sequenza.

View settings (Impostazioni vista):

  • Name (Nome): Immetti un nome per la vista.

  • Duration (Durata): Decidi per quanto tempo la vista sarà visualizzata in una sequenza.

  • Layout: Seleziona un layout per lo schermo, poi decidi dove visualizzare ogni dispositivo.

Resolution (Risoluzione): Seleziona quale risoluzione vuoi usare per la vista.

Lavori

Add job (Aggiungi lavoro): Fai clic per creare un nuovo lavoro.

Name (Nome): Immetti un nome univoco per il lavoro.

Type (Tipo): Seleziona un tipo.

  • Restart decoding (Riavvio decodifica): Riavvia la decodifica in una determinata ora.

  • Reboot system (Riavvio del sistema): Riavvia il sistema in una determinata ora.

  • NTP sync (Sincronizzazione NTP): Risincronizza di nuovo il server NTP in una determinata ora.

Recurrence (Ricorrenza): Seleziona quando il sistema deve eseguire il lavoro.

  • Minutely (In minuti): Il sistema esegue il lavoro a un certo intervallo, ad esempio ogni 15 min.

  • Hourly (Oraria): Il sistema esegue il lavoro a un determinato intervallo, ad es. ogni due ore e 15 min.

  • Daily (Quotidiana): Il sistema esegue il lavoro quotidianamente a un determinato intervallo.

  • Weekdays (Giorni della settimana): Il sistema esegue il lavoro in un certo giorno a un certo intervallo.

Il menu contestuale contiene:

Delete (Elimina): Elimina il lavoro.

Sistema

Data e ora

Le impostazioni della lingua del browser Web influenzano il formato dell'ora.

Nota

Ti consigliamo di eseguire la sincronizzazione di data e ora del dispositivo usando un server NTP.

Synchronization (Sincronizzazione): seleziona un'opzione per la sincronizzazione della data e dell'ora del dispositivo.

  • Automatic date and time (manual NTS KE servers) (Data e ora automatiche (server NTS KE manuali)): esegui la sincronizzazione con i server NTP key establishment sicuri connessi al server DHCP.

    • Manual NTS KE servers (Server NTS KE manuali): inserisci l'indirizzo IP di uno o due server NTP. Quando usi due server NTP, l'ora del dispositivo viene sincronizzata e adattata sulla base dell'input di entrambi.

  • Automatic date and time (NTP servers using DHCP) (Data e ora automatiche (server NTP tramite DHCP)): esegui la sincronizzazione con i server NTP connessi al server DHCP.

    • Fallback NTP servers (Server NTP di fallback): inserisci l'indirizzo IP di uno o due server fallback.

  • Automatic date and time (manual NTP servers) (Data e ora automatiche (server NTP manuali)): esegui la sincronizzazione con i server NTP scelti.

    • Manual NTP servers (Server NTP manuali): inserisci l'indirizzo IP di uno o due server NTP. Quando usi due server NTP, l'ora del dispositivo viene sincronizzata e adattata sulla base dell'input di entrambi.

  • Custom date and time (Data e ora personalizzate): impostare manualmente la data e l'ora. Per recuperare una volta dal computer o dal dispositivo mobile le impostazioni di data e ora, fare clic su Get from system (Ottieni dal sistema).

  • Time zone (Fuso orario): selezionare il fuso orario da utilizzare. L'ora legale e l'ora solare si alterneranno automaticamente.
Nota

Il sistema utilizza le impostazioni di data e ora in tutte le registrazioni, i registri e le impostazioni di sistema.

Rete

IPv4 (IPv4)

Assign IPv4 automatically (Assegna automaticamente IPv4): Selezionare questa opzione per consentire al router di rete di assegnare automaticamente un indirizzo IP al dispositivo. Si consiglia l'IP automatico (DHCP) per la maggior parte delle reti.

IP address (Indirizzo IP): Inserire un indirizzo IP univoco per il dispositivo. Gli indirizzi IP fissi possono essere assegnati casualmente in reti isolate, a condizione che ogni indirizzo sia univoco. Per evitare conflitti, si consiglia di contattare l'amministratore di rete prima di assegnare un indirizzo IP statico.

Subnet mask: Immetti la subnet mask per definire quali indirizzi sono all'interno della rete locale. Qualsiasi indirizzo fuori dalla rete locale passa attraverso il router.

Router: Inserire l'indirizzo IP del router predefinito (gateway) utilizzato per connettere i dispositivi collegati a reti diverse e a segmenti di rete.

IPv6 (IPv6)

Assign IPv6 automatically (Assegna automaticamente IPv6): Selezionare questa opzione per attivare IPv6 e consentire al router di rete di assegnare automaticamente un indirizzo IP al dispositivo.

Hostname (Nome host)

Assign hostname automatically (Assegna automaticamente il nome host): Selezionare questa opzione per consentire al router di rete di assegnare automaticamente un nome host al dispositivo.

Hostname (Nome host): Immetti manualmente il nome host da usare come metodo alternativo per accedere al dispositivo. Il nome host viene utilizzato nel report del server e nel registro di sistema. I caratteri consentiti sono A–Z, a–z, 0–9 e -.

DNS servers (Server DNS)

Assign DNS automatically (Assegna automaticamente DNS): Selezionare questa opzione per consentire al router di rete di assegnare automaticamente i domini di ricerca e gli indirizzi del server DNS al dispositivo. Si consiglia il DNS automatico (DHCP) per la maggior parte delle reti.

Search domains (Domini di ricerca): Quando si utilizza un nome host non completo, fare clic su Add search domain (Aggiungi dominio di ricerca) e immettere un dominio in cui cercare il nome host utilizzato dal dispositivo.

DNS servers (Server DNS): Fare clic su Add DNS server (Aggiungi server DNS) e inserire l'indirizzo IP del server DNS. Offre la conversione dei nomi host in indirizzi IP nella rete.

HTTP and HTTPS (HTTP e HTTPS)

Allow access through (Consenti l'accesso tramite): Selezionare questa opzione se a un utente è consentito connettersi al dispositivo tramite HTTP, HTTPS o entrambi i protocolli HTTP e HTTPS.

HTTPS è un protocollo che fornisce la crittografia per le richieste di pagine da parte di utenti e per le pagine restituite dal server Web. Lo scambio di informazioni crittografate è regolato dall'utilizzo di un certificato HTTPS, che garantisce l'autenticità del server.

Per utilizzare HTTPS nel dispositivo, è necessario installare un certificato HTTPS. Andare a System > Security (Sistema > Sicurezza) per creare e installare i certificati.

Nota

Se si visualizzano pagine Web crittografate tramite HTTPS, è possibile che si verifichi un calo delle prestazioni, soprattutto quando si richiede una pagina per la prima volta.

HTTP port (Porta HTTP): immettere la porta HTTP da utilizzare. Sono consentite la porta 80 o qualsiasi porta nell'intervallo 1024-65535. Se è stato eseguito l'accesso come amministratore, è possibile immettere qualsiasi porta nell'intervallo da 1 a 1023. Se si utilizza una porta in questo intervallo, viene visualizzato un avviso.

HTTPS port (Porta HTTPS): immettere la porta HTTPS da utilizzare. Sono consentite la porta 443 o qualsiasi porta nell'intervallo 1024-65535. Se è stato eseguito l'accesso come amministratore, è possibile immettere qualsiasi porta nell'intervallo da 1 a 1023. Se si utilizza una porta in questo intervallo, viene visualizzato un avviso.

Certificate (Certificato): selezionare un certificato per abilitare HTTPS per il dispositivo.

Friendly name (Nome descrittivo)

Bonjour®: attivare per consentire il rilevamento automatico sulla rete.

Bonjour name (Nome Bonjour): Inserire un nome descrittivo che deve essere visibile sulla rete. Il nome predefinito è il nome del dispositivo e l'indirizzo MAC.

Use UPnP® (Usa UPnP): attivare per consentire il rilevamento automatico sulla rete.

UPnP name (Nome UPnP): Inserire un nome descrittivo che deve essere visibile sulla rete. Il nome predefinito è il nome del dispositivo e l'indirizzo MAC.

Sicurezza

Certificates (Certificati)

I certificati sono utilizzati per autenticare i dispositivi in una rete. I tipi di certificati supportati da questo dispositivo sono due:

  • Client/server certificates (Certificati client/server)

    Un certificato client/server convalida l'identità del dispositivo e può essere autofirmato o emesso da un'autorità di certificazione (CA). Un certificato autofirmato offre una protezione limitata e può essere utilizzato prima che sia stato ottenuto un certificato emesso da un'autorità di certificazione.

  • Certificati CA

    È possibile utilizzare un certificato CA per autenticare un certificato peer, ad esempio per convalidare l'identità di un server di autenticazione nel caso in cui il dispositivo venga collegato a una rete protetta da IEEE 802.1X. Il dispositivo dispone di diversi certificati CA preinstallati.

Questi formati sono supportati:

  • Formati dei certificati: .PEM, .CER e .PFX

  • Formati delle chiavi private: PKCS#1 e PKCS#12

Importante

Se il dispositivo viene ripristinato alle impostazione di fabbrica, tutti i certificati vengono eliminati. Qualsiasi certificato CA preinstallato viene reinstallato.

Filtra i certificati nell'elenco.

Add certificate (Aggiungi certificato): fare clic sull'opzione per aggiungere un certificato.

Il menu contestuale contiene:

  • Certificate information (Informazioni certificato): visualizza le proprietà di un certificato installato.

  • Delete certificate (Elimina certificato): Elimina il certificato.

  • Create certificate signing request (Crea richiesta di firma certificato): Per fare richiesta di un certificato di identità digitale, crea una richiesta di firma del certificato da mandare a un'autorità di registrazione.

IEEE 802.1x

IEEE 802.1x è uno standard IEEE per il controllo di ammissione alla rete in base alla porta che fornisce un'autenticazione sicura di dispositivi di rete cablati e wireless. IEEE 802.1x è basato su EAP (Extensible Authentication Protocol).

Per accedere a una rete protetta da IEEE 802.1x, i dispositivi di rete devono autenticarsi. L'autenticazione viene eseguita da un server di autenticazione, generalmente un server RADIUS (ad esempio FreeRADIUS e Microsoft Internet Authentication Server).

Certificates (Certificati)

Se configurato senza un certificato CA, la convalida del certificato del server verrà disabilitata e il dispositivo cercherà in questo caso di autenticarsi a prescindere dalla rete a cui è connesso.

Nell'implementazione di Axis, quando si utilizza un certificato, il dispositivo e il server di autenticazione si autenticano con certificati digitali mediante EAP-TLS (Extensible Authentication Protocol - Transport Layer Security).

Per consentire al dispositivo di accedere a una rete protetta tramite certificati, è necessario installare un certificato client firmato nel dispositivo.

Client Certificate (Certificato client): Selezionare un certificato client per utilizzare IEEE 802.1x. Il server di autenticazione utilizza il certificato per convalidare l'identità del client.

CA Certificate (Certificato CA): Selezionare un certificato CA per convalidare l'identità del server di autenticazione. Quando non ne viene selezionato nessun certificato, il dispositivo tenterà di autenticarsi a prescindere dalla rete a cui è connesso.

EAP identity (Identità EAP): Immettere l'identità utente associata al certificato del client.

EAPOL version (Versione EAPOL): selezionare la versione EAPOL utilizzata nello switch di rete.

Use IEEE 802.1x (Usa IEEE 802.1x): Selezionare questa opzione per utilizzare il protocollo IEEE 802.1x.

Utenti

Add user (Aggiunta di un utente): per creare un nuovo utente, fare clic su questa opzione. Puoi aggiungere un massimo di 100 utenti.

Username (Nome utente): inserire un nome utente univoco.

New password (Nuova password): immettere una password dell'utente. La lunghezza delle password deve essere compresa tra 1 e 64 caratteri. La password può contenere solo caratteri ASCII stampabili (codice da 32 a 126), quali lettere, numeri, segni di punteggiatura e alcuni simboli.

Repeat password (Ripeti password): immettere di nuovo la stessa password.

Role (Ruolo):

  • Administrator (Amministratore): ha accesso completo a tutte le impostazioni. Gli amministratori possono anche aggiungere, aggiornare e rimuovere altri utenti.

  • Operator (Operatore): ha accesso a tutte le impostazioni ad eccezione di:

    • Tutte le impostazioni System (Sistema).

  • Viewer (Visualizzatore): Ha accesso a:

    • Stato

    • Display

Il menu contestuale contiene:

Update user (Aggiorna utente): Modifica le proprietà dell'utente.

Delete user (Elimina utente): Elimina l'utente. Non puoi cancellare l'utente root.

Registri

Report e registri

Reports (Report)

  • View the device server report (Visualizza il report del server del dispositivo): Fare clic su questa opzione per mostrare informazioni sullo stato del dispositivo in una finestra pop-up. Il registro degli accessi viene automaticamente incluso nel report del server.

  • Download the device server report (Scarica il report del server del dispositivo): Fare clic per scaricare il report del server. Crea un file .zip che contiene un file di testo del report del server completo in formato UTF-8 e un'istantanea dell'immagine corrente della visualizzazione in diretta. Includere sempre il file .zip del report del server quando si contatta l'assistenza.

Logs (Registri)

  • View the system log (Visualizza il registro di sistema): Fare clic per visualizzare le informazioni sugli eventi di sistema come l'avvio del dispositivo, gli avvisi e i messaggi critici.

  • View the access log (Visualizza il registro degli accessi): Fare clic per mostrare tutti i tentativi non riusciti di accedere al dispositivo, ad esempio quando si utilizza una password di accesso errata.

Configurazione normale

La configurazione normale è per utenti avanzati con esperienza nella configurazione di dispositivi Axis. La maggior parte dei parametri può essere impostata e modificata da questa pagina.

Manutenzione

Restart (Riavvia): Riavviare il dispositivo. Non avrà effetti su nessuna delle impostazioni correnti. Le applicazioni in esecuzione verranno riavviate automaticamente.

Restore (Ripristina): Riporta la maggior parte delle impostazioni ai valori predefiniti di fabbrica. In seguito devi riconfigurare il dispositivo e ricreare qualsiasi evento e preset PTZ.

Importante

Dopo il ripristino, le uniche impostazioni salvate sono:

  • Protocollo di avvio (DHCP o statico)
  • Indirizzo IP statico
  • Router predefinito
  • Subnet mask
  • Impostazioni 802.1X
  • Impostazioni O3C

Factory default (Valori predefiniti di fabbrica): Riporta tutte le impostazioni ai valori predefiniti di fabbrica. Dopo, per rendere accessibile il dispositivo, devi reimpostare l'indirizzo IP.

Nota

Tutti i firmware per dispositivi Axis sono firmati digitalmente per assicurare di installare solo firmware verificato sul dispositivo. Ciò aumenta ulteriormente il livello di sicurezza informatica minimo globale dei dispositivi Axis. Vedere il white paper "Firmware firmato, avvio sicuro e sicurezza delle chiavi private" presso l'indirizzo axis.com per maggiori informazioni.

Firmware upgrade (Aggiornamento del firmware): aggiorna a una versione nuova del firmware. Le nuove versioni di firmware possono contenere funzionalità migliorate, correzioni di bug e funzionalità completamente nuove. Si consiglia di utilizzare sempre l'ultima versione. Per scaricare l'ultima versione, andare a axis.com/support.

  • Quando conduci l'aggiornamento, puoi scegliere fra tre opzioni:
  • Standard upgrade (Aggiornamento standard): Aggiorna a una nuova versione del firmware.

  • Factory default (Valori predefiniti di fabbrica): Aggiorna e riporta tutte le impostazioni ai valori predefiniti di fabbrica. Se selezioni questa opzione, dopo l'aggiornamento non puoi eseguire il ripristino della versione precedente del firmware.

  • Autorollback (Rollback automatico): Aggiorna e conferma l'aggiornamento entro il tempo impostato. Se non dai la conferma, il dispositivo tornerà alla precedente versione del firmware.

Firmware rollback (Rollback del firmware): eseguire il ripristino alla versione del firmware installata precedentemente.

Configurazione

Download configuration file (Scarica file di configurazione): Seleziona quali impostazioni includere nel file di configurazione. Il file non comprenderà certificati o chiavi private.

Upload configuration file (Carica file di configurazione): Il file di configurazione caricato sovrascrive la configurazione esistente nella stessa area. Ad esempio: Se il tuo file contiene unicamente informazioni sul video, le impostazioni di sistema non saranno influenzate. Il file di configurazione non comprende certificati o chiavi private. Se vuoi certificati diversi da quelli autofirmati predefiniti, devi impostarli manualmente.

Ulteriori informazioni

Streaming e archiviazione

Formati di compressione video

La scelta del metodo di compressione da utilizzare in base ai requisiti di visualizzazione e dalle proprietà della rete. Le opzioni disponibili sono:

Motion JPEG

Motion JPEG o MJPEG è una sequenza video digitale costituita da una serie di singole immagini JPEG. Queste immagini vengono successivamente visualizzate e aggiornate a una velocità sufficiente per creare un flusso che mostri il movimento costantemente aggiornato. Affinché il visualizzatore percepisca un video contenente movimento, la velocità deve essere di almeno 16 fotogrammi di immagini al secondo. Il video full motion viene percepito a 30 (NTSC) o 25 (PAL) fotogrammi al secondo.

Il flusso Motion JPEG utilizza quantità considerevoli di larghezza di banda, ma offre un'eccellente qualità di immagine e l'accesso a ogni immagine contenuta nel flusso.

H.264 o MPEG-4 Parte 10/AVC

Nota

H.264 è una tecnologia con licenza. Il dispositivo Axis include una licenza client per la visualizzazione H.264. L'installazione di copie aggiuntive senza licenza del client non è consentita. Per acquistare altre licenze, contattare il rivenditore Axis.

H.264 può, senza compromettere la qualità di immagine, ridurre le dimensioni di un file video digitale di più dell'80% rispetto al formato Motion JPEG e del 50% rispetto ai formati MPEG precedenti. Ciò significa che per un file video sono necessari meno larghezza di banda di rete e di spazio di archiviazione. In altre parole, è possibile ottenere una qualità video superiore per una determinata velocità in bit.

Risoluzione di problemi

Ripristino delle impostazioni predefinite di fabbrica

Importante

Utilizza la funzione di ripristino delle impostazioni di fabbrica con attenzione. Tale operazione consentirà di ripristinare i valori predefiniti di fabbrica per tutte le impostazioni, incluso l'indirizzo IP.

  1. Vai a Maintenance > Factory default (Manutenzione > Impostazione di fabbrica).

  2. Fai clic su Default (Predefinito).

  3. Fai clic su Restore all (Ripristina tutto).

È anche possibile reimpostare i valori predefiniti di fabbrica dei parametri con il pulsante di riavvio. Con il dispositivo acceso, tieni premuto il pulsante di riavvio per 10 secondi.

Opzioni firmware

Axis offre la gestione del firmware dei dispositivi in base alla traccia attiva o alle tracce di supporto a lungo termine (LTS). La traccia attiva consente di accedere continuamente a tutte le funzionalità più recenti del dispositivo, mentre le tracce LTS forniscono una piattaforma fissa con versioni periodiche incentrate principalmente sulle correzioni di bug e sugli aggiornamenti della sicurezza.

Si consiglia di utilizzare il firmware della traccia attiva se si desidera accedere alle funzionalità più recenti o se si utilizzano le offerte del sistema end-to-end Axis. Le tracce LTS sono consigliate se si utilizzano integrazioni di terze parti che non vengono convalidate continuamente a fronte della traccia attiva più recente. Con il supporto a lungo termine (LTS), i dispositivi possono mantenere la sicurezza informatica senza introdurre modifiche funzionali significative o compromettere eventuali integrazioni presenti. Per informazioni più dettagliate sulla strategia di firmware del dispositivo AXIS, visitare axis.com/support/firmware.

Controllo della versione firmware corrente

Il firmware è il software che determina la funzionalità dei dispositivi di rete. Quando ti occupi della risoluzione di problemi, consigliamo di cominciare controllando la versione firmware corrente. L'ultima versione firmware potrebbe contenere una correzione che risolve il tuo particolare problema.

Per controllare il firmware corrente:

  1. Vai all'interfaccia del dispositivo > Status (Stato).

  2. Vedere la versione firmware in Device info (Informazioni dispositivo).

Aggiornamento del firmware

Importante

Le impostazioni preconfigurate e personalizzate vengono salvate quando aggiorni il firmware (a condizione che le funzioni siano disponibili nel nuovo firmware), sebbene ciò non sia garantito da Axis Communications AB.

Importante

Assicurarsi che il dispositivo rimanga collegato alla fonte di alimentazione durante il processo di aggiornamento.

Nota

Quando si aggiorna il dispositivo con il firmware più recente nella traccia attiva, il dispositivo riceve le ultime funzionalità disponibili. Leggere sempre le istruzioni di aggiornamento e le note di rilascio disponibili con ogni nuova versione prima di aggiornare il firmware. Per il firmware più aggiornato e le note sul rilascio, visitare il sito Web axis.com/support/firmware.

  1. Scarica il file del firmware sul tuo computer, disponibile gratuitamente su axis.com/support/firmware.

  2. Accedi al dispositivo come amministratore.

  3. Andare a Maintenance > Firmware upgrade (Manutenzione > Aggiornamento firmware) e fare clic su Upgrade (Aggiorna).

  4. Al termine dell'operazione, il dispositivo viene riavviato automaticamente.

Puoi usare AXIS Device Manager per l'aggiornamento di più dispositivi allo stesso tempo. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito Web axis.com/products/axis-device-manager.

Problemi tecnici, indicazioni e soluzioni

Se non si riesce a individuare qui ciò che si sta cercando, provare a vedere la sezione relativa alla risoluzione dei problemi all'indirizzo axis.com/support.

Problemi durante l'aggiornamento del firmware

Errore durante l'aggiornamento del firmware

Se l'aggiornamento del firmware non riesce, il dispositivo ricarica il firmware precedente. Il motivo più comune è il caricamento di un firmware errato. Controllare che il nome del file del firmware corrisponda al dispositivo e riprovare.

Problemi dopo l'aggiornamento del firmware

Se si riscontrano problemi dopo l'aggiornamento del firmware, ripristinare la versione installata in precedenza dalla pagina Maintenance (Manutenzione).

Problemi durante l'impostazione dell'indirizzo IP

Il dispositivo si trova su una subnet diversa

Se l'indirizzo IP destinato al dispositivo e l'indirizzo IP del computer utilizzato per accedere al dispositivo si trovano in subnet diverse, non è possibile impostare l'indirizzo IP. Contattare l'amministratore di rete per ottenere un indirizzo IP.

L'indirizzo IP è già utilizzato da un altro dispositivo

Scollegare il dispositivo Axis dalla rete. Eseguire il comando ping (in una finestra di comando/DOS digitare ping e l'indirizzo IP del dispositivo):

  • Se si riceve: Reply from <IP address>: bytes=32; time=10... significa che l'indirizzo IP potrebbe già essere utilizzato da un altro dispositivo nella rete. Contattare l'amministratore di rete per un nuovo indirizzo IP e reinstallare il dispositivo.

  • Se si riceve: Request timed out significa che l'indirizzo IP può essere utilizzato con il dispositivo Axis. Controllare tutti i cablaggi e reinstallare il dispositivo.

Possibile conflitto dell'indirizzo IP con un altro dispositivo nella stessa subnet

Prima che il server DHCP imposti un indirizzo dinamico viene utilizzato l'indirizzo IP statico del dispositivo Axis. Ciò significa che se lo stesso indirizzo IP statico viene utilizzato anche da un altro dispositivo, si potrebbero verificare dei problemi durante l'accesso al dispositivo.

Impossibile accedere al dispositivo da un browser

Non è possibile eseguire l'accesso

Se HTTPS è abilitato, assicurarsi di utilizzare il protocollo corretto (HTTP o HTTPS) quando si tenta di eseguire l'accesso. Potrebbe essere necessario digitare manualmente http o https nel campo dell'indirizzo del browser.

Se si dimentica la password per l'utente root, il dispositivo deve essere ripristinato alle impostazioni predefinite di fabbrica. Vedere Ripristino delle impostazioni predefinite di fabbrica.

L'indirizzo IP è stato modificato dal server DHCP

Gli indirizzi IP ottenuti da un server DHCP sono dinamici e potrebbero cambiare. Se l'indirizzo IP è stato modificato, utilizzare AXIS IP Utility o AXIS Device Manager per individuare il dispositivo sulla rete. Identificare il dispositivo utilizzando il relativo numero di serie o modello oppure il nome DNS (se è stato configurato).

Se necessario, è possibile assegnare manualmente un indirizzo IP statico. Per istruzioni, vedere axis.com/support.

Errore del certificato durante l'utilizzo di IEEE 802.1X

Per un corretto funzionamento dell'autenticazione, le impostazioni della data e dell'ora nel dispositivo Axis devono essere sincronizzate con un server NTP. Andare a System > Date and time (Sistema > Data e ora).

Considerazioni sulle prestazioni

I fattori seguenti sono i più importanti di cui tener conto:

  • Una risoluzione elevata dell'immagine o livelli di compressione inferiori generano immagini con più dati che, a loro volta, influiscono sulla larghezza di banda.

  • L'accesso da parte di numerosi client Motion JPEG o unicast H.264 influisce sulla larghezza di banda.

  • La vista simultanea di flussi differenti (risoluzione, compressione) di client diversi influisce sia sulla velocità in fotogrammi che sulla larghezza di banda.

    Utilizzare flussi identici quando possibile per mantenere un frame rate elevato. Per garantire che i flussi siano identici, è possibile utilizzare i profili di streaming.

  • L'accesso simultaneo a flussi video Motion JPEG e H.264 influisce sia sulla velocità in fotogrammi che sulla larghezza di banda.

  • L'uso eccessivo di impostazioni evento influisce sul carico CPU del dispositivo che, a sua volta, influisce sul frame rate.

  • L'uso di HTTPS può ridurre il frame rate, in particolare se streaming Motion JPEG.

  • Un utilizzo eccessivo della rete dovuto a una scarsa infrastruttura influisce sulla larghezza di banda.

  • La visualizzazione in client computer con prestazioni scarse abbassa la qualità delle prestazioni percepite e influisce sul frame rate.

Contattare l'assistenza

Contatta l'assistenza all'indirizzo axis.com/support.

Specifiche

Panoramica del dispositivo

  1. Connettore di rete
  2. Connettore di alimentazione
  3. LED di rete
  4. Pulsante di riavvio
  5. Connettore HDMI™
  6. Riservato al sistema operativo

LED

LED di reteIndicazione
RossoLuce lampeggiante per attività di rete.
SpentoAssenza di collegamento di rete.

Pulsanti

Pulsante di comando

Connettori

Connettore HDMI

Utilizzare il connettore HDMITM per collegare uno schermo o un monitor dedicato alla visualizzazione pubblica.

Connettore di rete

Connettore Ethernet RJ45.

Connettore di alimentazione

Connettore CC. Utilizzare l'adattatore fornito.